Città in Comune

A Blog Post

Il Sindaco e le verifiche per le cooperative edilizie della 167

Nell’incontro avuto con il Sindaco il 3 marzo scorso, Città in Comune ha sollecitato gli interventi proposti dal Movimento Ciampino Bene Comune per la vicenda sulle 167. In particolare ha richiesto la rinuncia ad ogni intervento edilizio nell’area e che l’amministrazione comunale prenda atto che non sussiste più alcun elemento di “pubblica utilità” nella realizzazione delle 167. Ha pertanto sostenuto di nuovo la necessità di un riesame dello stato delle cooperative edilizie coinvolte negli interventi di edilizia convenzionata in aree di proprietà comunale. È indispensabile infatti verificare lo stato delle quote, quanti soci sono ancora presenti e quanti residenti nel nostro territorio. Perché è quanto meno sorprendente che le cooperative che hanno fatto ricorso al Tar contro il vincolo di tutela imposto dalla Soprintendenza, pongano in vendita su Porta Portese le proprie quote sociali.

Ebbene altrettanto sorprendente è stata la risposta del sindaco per queste richieste: l’amministrazione farà le verifiche ma il sindaco dice che le cooperative non accolgono le richieste di dimissioni dei soci se non ci sono altri soci pronti a subentrare.

Tradotto in modo più semplice significa che la consistenza delle cooperative viene mantenuta in modo fittizio e arbitrario, anche se è ormai ampiamente evidente che è venuta meno la possibilità di raggiungere lo scopo sociale poiché, per una serie di svariati motivi, gli iscritti le stanno da tempo abbandonando. Il sindaco stesso dunque, ben consapevole di questo, non solo non vuole prendere atto che di conseguenza viene meno anche il primario elemento della “pubblica utilità” che dà vita all’azione della 167, ma anzi ammette la consistenza sociale delle cooperative che invece, per procurarsi soci, devono mettere inserzioni sui giornali. È quindi ancor più evidente ora come tale verifica sia necessaria e quanto sia utile a rendere trasparente tutta la vicenda.

Città in Comune continua a sostenere e fa propria la battaglia del Movimento Ciampino Bene Comune per la salvaguardia delle aree di pregio ambientale e paesaggistico destinate all’edificazione della 167. Richiede con ancora maggior forza, che i controlli sulle cooperative siano attuati immediatamente.

Leave a Reply

*

close