Città in Comune

 

Obiettivo Occupazione

Per fronteggiare l’attuale crisi occupazionale è necessario promuovere un’Amministrazione pubblica efficiente attraverso azioni di sistema che ne rafforzino la capacità di progettare e di attuare interventi sul territorio comunale in grado di tutelare l’impiego e sostenere attivamente in gruppi in maggiore difficoltà.

Per i più giovani si tratta di potenziare gli strumenti che favoriscono l’ingresso al lavoro sia agendo sull’orientamento e sul rafforzamento delle competenze sia stimolando l’interesse delle imprese. Per favorire l’occupazione femminile si tratta di considerare in modo integrato azioni che possano rimuovere gli ostacoli all’ingresso delle donne nel mercato del lavoro: conciliazione tra tempi di lavoro e tempi di cura e organizzazione del lavoro.

Le risorse comunitarie dei Fondi Strutturali possono rappresentare un’occasione importante per rimuovere gli ostacoli e i vincoli per il mantenimento e il potenziamento dei servizi di cura a favore della prima infanzia già presenti sul territorio. Un’Amministrazione responsabile non può non cogliere le opportunità offerte dalla politica europea per lo sviluppo e la coesione in tema di infrastrutture sociali per i servizi di assistenza all’infanzia per le evidenti ricadute positive che si avrebbero in termini di occupazione.

Le risorse comunitarie possono coprire i costi per investimenti in opere pubbliche per la costruzione, ristrutturazione, ampliamento, adeguamento, allestimento e forniture per nidi; i costi di sostegno diretto alla gestione a carico del Comune (retribuzione educatori), i costi per il sostegno alla domanda delle famiglie (buoni di servizio, voucher di conciliazione).

close